rompere il ghiaccio

Rompere il ghiaccio senza rompere le palle

rompere il ghiaccioBenvenuto nel mio blog.
Giusto per cadere da subito nel cliché, ti accolgo con uno slogan: “ami leggere, ma non trovi mai il tempo? Raccontiapuntate.it è la soluzione che fa per te”. Lo so. Da brividi. Neppure il peggior Mastrota… la cosa positiva per te è che non voglio venderti né materassi né pentole…
Per saperne di più su di me e su quello che farò su questo blog, visita la pagina che cos’è raccontiapuntate. La pigrizia ti assale e non hai voglia nemmeno di un clic? Riassumo in due parole: pubblicherò racconti umoristici, tragicomici, drammatici a puntate, due minuti a puntata, una puntata al giorno e poi ti fornirò gratuitamente l’e-book (il pdf con il racconto completo e tanto di copertina)
Sono stato sintetico? Immagino di sì.

Sono stato esaustivo? Immagino di no… ma io te lo avevo detto di cliccare sul link… è tutta colpa tua!

A domani per la prima puntata del primo racconto!

Ciao!

6 pensieri su “Rompere il ghiaccio senza rompere le palle”

  1. “Rompere il ghiaccio senza rompere le palle”…altro che Mastrota, ecco uno slogan simpatico! Aspetto questi racconti e poi il mio giudizio sarà sincero, anche cattivo se non mi piaceranno! Ma comunque l’iniziativa di fondo credo sia da premiare, hai tutta la mia fiducia “a prescindere”… per la fiducia “non a prescindere” aspetto di leggere qualcosa oltre alla già simpatica presentazione. A presto, buona scrittura…

    1. Grazie Matteo… ora, però, col patema dei giudizi cattivi, avrò “l’ansia da prestazione” 😉
      A domani per “Da domani”!

  2. Per il “Mastrota” mi sento primariamente responsabile (sapevo che un giorno i miei inusuali paragoni avrebbero attecchito in quella testaccia)!!! Dopo la genialità di cotale blog prevedo che molto presto i vegani conquisteranno il mondo al posto delle formiche giganti,ma nel frattempo io mi sarò rifatta una cultura (mi spegnerò recitando Leopardi)!!!!!!!Per quanto riguarda gli amanti, riparliamone!!Ahahahah!
    Aspetterò domani con ansia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.