monumento presente a San Benedetto del Tronto formato dalla scritta lavorare lavorare lavorare preferisco il rumore del mare

Racconto umoristico: “Decisamente disoccupato” (ultima puntata)

monumento presente a San Benedetto del Tronto formato dalla scritta lavorare lavorare lavorare preferisco il rumore del mareLa famiglia a tavola, volti distesi, tintinnio di posate, discorsi cordiali, mascelle al lavoro, in sottofondo il notiziario.
– Mamma, sono usciti i risultati… non sono entrato…
Per un momento i volti si contraggono, in tintinnio delle posate cessa, i discorsi cordiali sfumano, le mascelle entrano in sciopero, si sente solo mia madre.

La voce è stentorea. È la voce della madre che nell’arco dei mesi ha rinunciato nell’ordine a un figlio
a) Presidente della Repubblica
b) Presidente del Consiglio
c) Presidente del Senato
d) Presidente della Camera
e) parlamentare
f) in regione
g) in provincia
h) in comune
i) nel consiglio del rione
j) nel consiglio di condominio.

– SIAMO STATI FIN TROPPO PAZIENTI! DA DOMANI, E DICO D O M A N I, VAI A LAVORARE! L A V O R A R E! QUALSIASI SIA IL CONTRATTO! QUALSIASI SIA L’OCCUPAZIONE! MA LAVORARE! ADEGUARSI! ADATTARSI! PRENDITI IL GIORNALE. HO LETTO CHE DOMANI FANNO SELEZIONE DEL PERSONALE IN CITTÀ PER L’APERTURA DI NON RICORDO BENE COSA. TRENTA POSTI DI LAVORO. DICO TRENTA. CE LA FARAI, VOGLIO SPERARE!

Annuisco. Finisco di mangiare velocemente, mi alzo, prendo il giornale, apro il giornale, cerco il nome dell’azienda, vedo il nome dell’azienda.
Mc Donald’s.

 

FINE

Clicca qui per SCARICARE GRATIS il pdf con il RACCONTO in VERSIONE BLOG

TI è PIACIUTO PARTICOLARMENTE QUESTO RACCONTO?
SCARICA GRATIS ANCHE LA VERSIONE INTEGRALE, iscrivendoti alla newsletter!

scarica gratis racconti

5 pensieri su “Racconto umoristico: “Decisamente disoccupato” (ultima puntata)”

    1. il mio sogno! 🙂

      nonché più probabile possibilità lavorativa per i prossimi 10 anni…

      “il sogno realtà… diverràààà…”

    1. ali… intanto grazie 1000 davvero…

      poi… ti faccio una breve storia del tuo commento:

      lo ho ripescato per caso dallo spam!!!

      era già con un piede e mezzo nel cestino…

      lo ho “salvato”…
      ed è rimasto chissà quanto “non pubblicato” perchè wordpress voleva anche che lo approvassi! … proprio non si fidava di te!!!

      1. PS: ti ho risposto e non mi faceva nemmeno rispondere… ci ho dovuto cliccare due volte e aggiornare la pagina…

        è ufficiale: wordpress ti odia! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.