Foto di Michele Turini - Dito medio

“Un giorno di ordinaria malinconia” (puntata 10 di 14)

Foto di Michele Turini - Dito medioLa cosa peggiore di uno nella sua condizione è essere ateo. E Claudio è nella sua condizione ed è anche ateo.
Solo.
Solo due volte.
Lui vorrebbe credere. Vorrebbe. Ma non ce la fa proprio.
Quando il mondo è una merda e non sai a cosa aggrapparti, se credi, puoi sperare in un aiuto, in un riscatto, in un qualcosa.
A Claudio non rimane nemmeno quello.
Solo.
Solo due volte.
L’ateo solitamente è sprezzante verso il credente. Anche Claudio un tempo lo era.
Un tempo.
Ora lo invidia.

Tentativo numero 5

20 dicembre

– Pronto? Ciao Clà, tutto bene?
No, e, se non esci nemmeno te, andrà anche peggio.
– Sì, sì, e tu, Marco?
– Niente di che … non mi lamento!
Io sì.
– Mi chiedevo: dato che è una vita che non ci vediamo, ti andrebbe di fare una bevuta?
– Disse quello che beve i succhi di frutta! Ah Ah Ah!
Piglia anche per il culo!
– Ah Ah Ah … davvero … ti andrebbe di fare un giretto? Andiamo in un pub … mangiamo un panino …
– Senti … mi dispiace … ma stasera devo uscire con Carlotta … facciamo magari una volta tra settimana piuttosto che nel week-end … magari un bar piuttosto che un pub … magari un’oretta piuttosto che una serata …
Magari non ci vediamo piuttosto che vederci …
– Sì, sì … allora ci risentiamo …
– Salutami Sofia …
– …
– C’è qualcosa che non va, Clà?
– A dir la verità ci siamo lasciati …
“Ci siamo” … “mi ha”!!! … la troia!
Due valigie.
Sulla soglia.
Di spalle.
Una voce.
La sua voce.
“Addio”
– Oh, mi dispiace … quand’è successo?
– Un anno fa …
– Dai, allora la botta l’hai incassata … Ora sei di nuovo sul mercato …
Le frasi di circostanza … il mondo è uno schifo, ma doversi sorbire col sorriso sulle labbra frasi di circostanza sciorinate da menefreghisti saputelli che buttano lì luoghi comuni neanche fossero chicche da esperti sociologi è la goccia che fa traboccare il vaso …
– Eh sì …
– Allora alla prossima!
Ma anche no!
– Alla prossima!
– Ciao Clà!
– Ciaociao!
Ammazzati!

… continua…

Scarica il pdf di "Un giorno di ordinaria malinconia" dal catalogo Feltrinelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.