copertina di "Non buttiamoci giù" di Nick Hornby

Rubrica mensile “Dritte storte”: “Non buttiamoci giù” di Nick Hornby

copertina di "Non buttiamoci giù" di Nick HornbyNon buttiamoci giù”. Nick Hornby. Un libro triste che fa ridere. Un libro veramente triste che fa ridere. Un libro veramente triste che fa veramente ridere.

La storia di quattro aspiranti suicidi. Di quattro persone sopraffatte dalla vita. Decisi a farla finita. O forse no. L’argomento non è propriamente leggero, ma l’ironia e la quotidiana paradossalità della penna di Hornby ne fanno un libro per certi aspetti leggero. Che non vuol dire stupido.

Per chi non conoscesse Hornby, beh, sicuramente lo conoscete. Che detto così è un discorso insensato, ma, se ci aggiungo che lo conoscete ma non sapete di conoscerlo, forse è un discorso più sensato. O forse no. [Email giuntami a seguito di questo consiglio di lettura: “usare congiuntivi e condizionali non è reato, né nuoce gravemente alla salute: io li uso grosso modo dai tempi delle elementari e sto benissimo”] Avete presente i film “Febbre a 90°” con Colin Firth, “About a boy” con Hugh Grant, “Alta fedeltà” con John Cusack? Nascono dai libri di Hornby. [Email entusiastica e carina giuntami da una cinefila dai modi gentili a seguito di questo consiglio di lettura: “sono tutti film del c***o”]

Io ve lo consigliocome vi consiglio gli altri suoi libri … buona lettura!!!

Non vi basta il fatto che io ve lo consigli per convincervi ad alzare le chiappe e andare in biblioteca a prenderlo in prestito? (Beh, sul fatto di convincere qualcuno ad andare in libreria a comprarlo ovviamente rinuncio in partenza …) Proviamo così allora: siete groupies di Jonny Depp? Premesso che Jonny Depp non è così figo e potrebbe essere mio nonno [email giuntami da una groupie di Jonny Depp a seguito di questo consiglio di lettura con allegata la foto di un bossolo (trattasi di terrorismo 2.0): “***** ** ****** ti sgozzo *** *****” (credo che il messaggio di fondo sia intuibile nonostante gli asterischi)] … beh … Jonny Depp ha comprato i diritti di autore per farne un film [email giuntami da una groupie di Jonny Depp a seguito di questo consiglio di lettura: “se ci fa il film, io guardo il film … che lo leggo a fare quel c***o di libro?”]

Volete dare una occhiata agli altri consigli di lettura? Eccovi tutti i consigli della Rubrica Dritte Storte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.